La Scighera
Bambini | Giovedì, 9 Aprile, 2015 - 16:00

la Scigherina apre il suo Giardino di Inverno!

Tutti i giovedì dalle 16,30, la Scighera accoglie i più piccini e i grandi che li accompagnano.

Lo spazio e il tempo li gestiremo insieme, per gioco libero e attività auto organizzate.

 

Vieni per condividere questo spazio...stare insieme fa bene a tutte le età!

 

ingresso con tessera Arci per gli adulti

 

Perché vogliamo il Giardino d'Inverno?

 

Perché vogliamo momenti che non siano impegni.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news

VENTI centimetri per VENTI centimetri per CINQUE euro: prendi la tua tavoletta in legno, decorala come vuoi e partecipa ad un'opera collettiva per costruire il nuovo bancone della Scighera.
Il tuo segno rimarrà in eterno nella Scighera (e aiuterai la Scighera a diventare eterna).
Ogni piastrella sarà una rappresentazione visiva e visibile della tua partecipazione al progetto Scighera. I 5,00€ che chiediamo per ogni piastrella servono a coprire i costi dell'operazione.
Puoi decorarla con il messaggio che vuoi e con la tecnica che vuoi: solo evita di usare rappresentazioni o testi offensivi oppure simboli partitici.
Quanto alla tecnica, tieni presente che si tratta della parete di un bancone e perciò è meglio non sia troppo fragile: di sicuro rischia di prendere qualche colpo o che qualche incontinente sprechi del vino o della birra sulla superficie.
Una volta che hai la piastrella puoi impiegare tutto il tempo che vuoi per realizzare la decorazione, ma prima la finisci e prima verrà attaccata sul bancone. Da parte nostra ci impegniamo ad appenderla (con una colla) entro una settimana dalla consegna.
Nel caso volessi esagerare, puoi avere fino a un massimo di cinque piastrelle: esagerare troppo toglierebbe spazio agli altri.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
Concerto | Venerdì, 10 Aprile, 2015 - 22:00

La Bubli Band torna a calcare il nostro palco, due anni dopo il travolgente concerto immortalato nel disco "Live in Scighera", con nuovi arrangiamenti e nuovi brani.

Si definiscono:
esperimento quintettoacustico di musiche del mondo.

Klezmer, Choro, Forrò, Jazz, Manouche. Un golosissimo frullato di musiche provenienti da diverse culture e tradizioni: il Brasile, il Mediterraneo, l'Est Europa. Condito e amalgamato dall'improvvisazione, dalla creatività spontanea, e da tutti gli imprevisti che possono capitare in un concerto.
Si sono esibiti accanto ad attori, poeti ubriachi e celebri scrittori ambientalisti.
Lo spettacolo è una via di mezzo tra ciò che succede in una sala da concerto, l'angolo di una strada e una balera di periferia.

La Bublitschki Band è...

Eloisa Manera - violino
Luca Rampinini - sax soprano
Fabio Marconi - chitarra
Guido Baldoni - fisarmonica
Davide Marzagalli - percussioni

Ingresso e sottoscrizione libere!

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
Evento speciale | Venerdì, 17 Aprile, 2015 - 21:00

Saltimbanchi in Scighera oplà! rieccoci qua, non potevamo mancare!
Abbiamo aspettato il disgelo per proporvi due belle serate scoppiettanti di funambolismo comico - circense con lo zoccolo duro della Rassegna del Saltimbanco.
Mago Barnaba, Claudio Cremonesi, Tobia Circus, Freakclown, Agognomico Production e tanti altri per due serate indimenticabili tra circo, cabaret surreale, varietà, musica dal vivo e tanti ospiti come sempre...
Vi aspettiamo venerdì 20 marzo e venerdì 17 aprile: segnatevelo!

Sottoscrizione libera per lo spettacolo
ingresso con tessera Arci per gli adulti

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
Concerto | Domenica, 12 Aprile, 2015 - 21:30

Massimiliano Cranchi è un cantastoriacce scarso a suonare che vive sul fiume, la sua banda è composta invece da veri musicisti, Marco Degli Esposti coautore e autore di molti brani alla chitarra elettrica, Simone Castaldelli al basso, Federico Maio alla batteria, David Merighi alle tastiere, Max Dosoli al clarinetto e Daniele Merighi alle percussioni, più di così!

Il progetto Cranchi nasce nel 2010

Il primo cd, autoprodotto, Caramelle cinesi esce in sordina a febbraio 2011. Cd intimo e riflessivo sul tema dell'amore e del viaggio.

Nel 2012 esce Volevamo uccidere il re. Volevamo uccidere il re è folk. È canzone d’autore che sa di pianura e di fiume, di gente che vede le montagne ma non le ha mai scalate, che sente il profumo del mare ma non lo ha mai navigato.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
| Mercoledì, 18 Febbraio, 2015 - 17:15

La rassegna teatral-nebbiosa della Bovisa è giunta quest'anno alla sua nona edizione. Con una formula decisamente innovativa: una rassegna congiunta fra il Collettivo ScigheraTeatro e  il collettivo ScigheraLibri per tornare ad accendere le luci della ribalta fra le brume periferiche dove rieccheggiano i fischi dei treni e gli antichi canti di lotta.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news

pubblico

Versione stampabile
warning: Creating default object from empty value in /home/alekos/apa/scighera/PRODUZIONE/lascighera.org/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

E' cominciata la raccolta fondi!

Seguici sulla piattaforma di Eppela, sostienici con una donazione, spargi la voce... abbiamo tempo fino al 17 giugo!
eppela.com/ita/projects/781/la-scighera-unidea-sostenibile-di-libert

 

Il 5 per 1000 alla Scighera

Puoi sostenere la Scighera anche con il tuo 5x1000. Per farlo basta firmare l'apposito riquadro nel modello per la dichiarazione dei redditi (o nel foglio da consegnare al datore di lavoro) indicando il codice fiscale 97406860151.

La cucina della Scighera è stata rimessa a nuovo

Abbiamo deciso di mettere le mani in pasta per aggiungere varietà e gusto ai nostri piatti e per offrire tutti i giorni, oltre agli immancabili taglieri e agli appetitosi panini, un menu completo a prezzo fisso con la possibilità di cenare fino all’orario di chiusura.
Niente sapori perduti o piatti tradizionali: ci faremo ispirare e giocheremo con svariati temi per dare sugo a quel che ci sarà nei piatti.
L’accoglienza degli osti e dell’osteria, invece, sono ingredienti che conoscete già.
Non resta che aver fame e venire a placarla in Scighera. 
 
Se più persone dessero valore al cibo, all’allegria, alle canzoni che all’oro, sarebbe certo un mondo più felice. John Ronald Reuel Tolkien, Il Signore degli Anelli, 1955

Aperture di fine anno 2013 inizio 2014

- chiuso il 25/12, il 30/12, dal dall'1/1 al 3/1
- aperto dal 26 al 29 e il 31/12
- aperto dal 4/1 con orario 19.30 - 00.30
- da Lunedì 6 si torna all'orario consueto

Condividi contenuti