La Scighera
NEWS! | pubblico

Stiamo lavorando per renderla più bella e accogliente. Apriremo il 7 settembre alle 18.30.

Cortile, Osteria e Salone vi aspettano!

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
Concerto | Sabato, 19 Settembre, 2015 - 21:30

Spettacolo sui canti dei migranti italiani tra ottocento e novecento

Gli italiani hanno un passato anche recente di emigranti, di poveri disgraziati che vendevano i figli perché non potevano allevarli, di affamati che tra ottocento e novecento vivevano in catapecchie, dividendo le stanze con maiali e pollame. I canti popolari raccolti dalla viva voce degli informatori sono memoria e storia di quel passato scomodo, di quella rabbia, di quella sete di giustizia.

I Vincanto guideranno il pubblico attraverso il mondo povero e doloroso di chi era costretto a partire, spesso per non tornare, di chi ha affrontando un viaggio costoso che spesso si trasformava in tragedia. Un viaggio immaginario in un passato assai vicino, ma troppo spesso dimenticato.

Lo spettacolo vuole mettere in luce le contraddizioni di un paese, l’Italia, che solo nel 1981 passa ufficialmente da paese di emigranti a meta di altri migranti.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
| Giovedì, 10 Settembre, 2015 - 13:00

Alan Lomax Express.

Per il centenario della nascita di Alan Lomax proponiamo una rassegna di seminari, incontri, mostre e concerti.

L'FBI in un'informativa diceva di lui: « L'investigazione condotta tra i vicini dimostra che è un individuo molto strano: si interessa soltanto di musica folk, è davvero poco affidabile e scontroso. [...] Non dà alcun valore ai soldi, usa la sua proprietà e quella del governo con negligenza, praticamente non si cura del suo aspetto. »

Noi vogliamo ricordare e celebrare l'uomo che con i suoi instancabili viaggi ha raccolto un inestimabile patrimonio di musiche, voci e umanità in giro per il mondo. Patrimonio che ancora oggi a distanza di molti anni si fa fonte di inesauribile ispirazione per chi ancora non è stanco di ripercorrere i sentieri mai abbastanza battuti della musica e della cultura popolare.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news

pubblico

Versione stampabile
warning: Creating default object from empty value in /home/alekos/apa/scighera/PRODUZIONE/lascighera.org/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

20X20X20 BANCONART

VENTI centimetri per VENTI centimetri per VENTI euro: prendi la tua tavoletta in legno, decorala come vuoi e partecipa ad un'opera collettiva per costruire il nuovo bancone della Scighera.

Il tuo segno rimarrà in eterno nella Scighera (e aiuterai la Scighera a diventare eterna).

Ogni piastrella sarà una rappresentazione visiva e visibile della tua partecipazione al progetto Scighera. I 20,00€ che chiediamo per ogni piastrella sono una forma ancora più concreta di partecipazione al progetto: con i soldi raccolti potremo rinnovare le attrezzature del bar e continuare a servire al meglio birra, vino e cibo.

Puoi decorarla con il messaggio che vuoi e con la tecnica che vuoi: solo evita di usare rappresentazioni o testi offensivi oppure simboli partitici.

Quanto alla tecnica, tieni presente che si tratta della parete di un bancone e perciò è meglio non sia troppo fragile: di sicuro rischia di prendere qualche colpo o che qualche incontinente sprechi del vino o della birra sulla superficie.

E' cominciata la raccolta fondi!

Seguici sulla piattaforma di Eppela, sostienici con una donazione, spargi la voce... abbiamo tempo fino al 17 giugo!
eppela.com/ita/projects/781/la-scighera-unidea-sostenibile-di-libert

 

Il 5 per 1000 alla Scighera

Puoi sostenere la Scighera anche con il tuo 5x1000. Per farlo basta firmare l'apposito riquadro nel modello per la dichiarazione dei redditi (o nel foglio da consegnare al datore di lavoro) indicando il codice fiscale 97406860151.

La cucina della Scighera è stata rimessa a nuovo

Abbiamo deciso di mettere le mani in pasta per aggiungere varietà e gusto ai nostri piatti e per offrire tutti i giorni, oltre agli immancabili taglieri e agli appetitosi panini, un menu completo a prezzo fisso con la possibilità di cenare fino all’orario di chiusura.
Niente sapori perduti o piatti tradizionali: ci faremo ispirare e giocheremo con svariati temi per dare sugo a quel che ci sarà nei piatti.
L’accoglienza degli osti e dell’osteria, invece, sono ingredienti che conoscete già.
Non resta che aver fame e venire a placarla in Scighera. 
 
Se più persone dessero valore al cibo, all’allegria, alle canzoni che all’oro, sarebbe certo un mondo più felice. John Ronald Reuel Tolkien, Il Signore degli Anelli, 1955
Condividi contenuti