La Scighera
Concerto | Sabato, 19 Settembre, 2015 - 21:30

Spettacolo sui canti dei migranti italiani tra ottocento e novecento

Gli italiani hanno un passato anche recente di emigranti, di poveri disgraziati che vendevano i figli perché non potevano allevarli, di affamati che tra ottocento e novecento vivevano in catapecchie, dividendo le stanze con maiali e pollame. I canti popolari raccolti dalla viva voce degli informatori sono memoria e storia di quel passato scomodo, di quella rabbia, di quella sete di giustizia.

I Vincanto guideranno il pubblico attraverso il mondo povero e doloroso di chi era costretto a partire, spesso per non tornare, di chi ha affrontando un viaggio costoso che spesso si trasformava in tragedia. Un viaggio immaginario in un passato assai vicino, ma troppo spesso dimenticato.

Lo spettacolo vuole mettere in luce le contraddizioni di un paese, l’Italia, che solo nel 1981 passa ufficialmente da paese di emigranti a meta di altri migranti.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news
| Giovedì, 10 Settembre, 2015 - 13:00

Alan Lomax Express.

Per il centenario della nascita di Alan Lomax proponiamo una rassegna di seminari, incontri, mostre e concerti.

L'FBI in un'informativa diceva di lui: « L'investigazione condotta tra i vicini dimostra che è un individuo molto strano: si interessa soltanto di musica folk, è davvero poco affidabile e scontroso. [...] Non dà alcun valore ai soldi, usa la sua proprietà e quella del governo con negligenza, praticamente non si cura del suo aspetto. »

Noi vogliamo ricordare e celebrare l'uomo che con i suoi instancabili viaggi ha raccolto un inestimabile patrimonio di musiche, voci e umanità in giro per il mondo. Patrimonio che ancora oggi a distanza di molti anni si fa fonte di inesauribile ispirazione per chi ancora non è stanco di ripercorrere i sentieri mai abbastanza battuti della musica e della cultura popolare.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news

VENTI centimetri per VENTI centimetri per CINQUE euro: prendi la tua tavoletta in legno, decorala come vuoi e partecipa ad un'opera collettiva per costruire il nuovo bancone della Scighera.
Il tuo segno rimarrà in eterno nella Scighera (e aiuterai la Scighera a diventare eterna).
Ogni piastrella sarà una rappresentazione visiva e visibile della tua partecipazione al progetto Scighera. I 5,00€ che chiediamo per ogni piastrella servono a coprire i costi dell'operazione.
Puoi decorarla con il messaggio che vuoi e con la tecnica che vuoi: solo evita di usare rappresentazioni o testi offensivi oppure simboli partitici.

leggi l'intero articolo | Leggi tutte le news

pubblico

Versione stampabile
warning: Creating default object from empty value in /home/alekos/apa/scighera/PRODUZIONE/lascighera.org/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Attenzione, la riapertura della Scighera è rimandata a mercoledì 28 agosto.

I lavori di manutenzione straordinaria ci hanno impegnato oltre il previsto.

Ci scusiamo per il disguido... 

Aggredito Kal dos Santos dei Mitoka Samba: presidio di sostegno e sensibilizzazione

Kal dos Santos è stato aggredito e picchiato brutalmente da un gruppo di persone. Venerdì 28 giugno presidio di sostegno e sensibilizzazione promosso dall’Associazione Culturale Arci Mitoka Samba, di cui Kal è fondatore, mestre e direttore artistico.

Kal è musicista, attore compositore, artista che collabora con realtà musicali, Associazioni, compagnie teatrali e di danza di respiro nazionale e internazionale (MUSE/Italia, PIME, Roda da Vida, Banda Osiris, Delma Pompeo, Gabriele Vacis, Miriam Makeba ecc.), con cui molti hanno condiviso il palco o semplicemente hanno incontrato in manifestazioni musicali importanti.

Il fatto è avvenuto Mercoledì 19 Giugno in via Venini, angolo via Popoli Uniti intorno alle 19.00.

Comunità del canto: aggiunte altre date a settembre!

Percorso formativo sul canto popolare a più voci promosso dall'associaizone Voci di Mezzo in collaborazione con Scighera, Locanda dell'Assurdo, Lou Porti, Passamontagne. Luoghi, spazi e progetti diversi ma legati da una comune spinta libertaria si uniscono per dare vita a progetti ambiziosi e indipendenti: si fa rete per avere più forza, per ottenere la  qualità che ci spetta, per sperimentare forme collaborative alternative, per non abbassare la testa. E naturalmente per cantare... 

Per chi vuole avvicinarsi all'esperienza del cantare in coro e al canto popolare della cultura italiana ed europea; per chi canta già ma vuole aggiungere nuovi canti al proprio repertorio; per chi è curioso di sapere cosa canta e perchè.

E' possibile iscriversi a ciascun incontro indipendentemente dagli altri, non è richiesta alcuna competenza o esperienza precedente ma solo la voglia di sperimentare la dimensione collettiva del canto. Le quote di partecipazione indicate sono da intendersi come "quote minime". Chi può e vuole può contribuire con un'offerta ulteriore che andrà a sostenere il progetto di rete.

Condividi contenuti